ZIGLAR SYMBOLS: IL CODICE ETICO

Quando si diventa Trainer Ziglar Legacy, assieme al certificato si riceve un altro documento, il codice etico di Zig Ziglar, diventato un altro dei simboli della sua filosofia.

Quando me lo ha consegnato Julie Ziglar, Vice Presidente di Ziglar Corporation, mi ha detto: “Nostro padre ci ha lasciato il suo nome e noi facciamo in modo di rispettarlo”. C’era in quelle parole tutta la solennità di chi crede che la reputazione sia il valore sommo di un individuo.

L’etica di Zig Ziglar si fonda prima di tutto sui valori: integrità, onestà e lealtà. Il libro “Nato per vincere” spiega perché questi valori sono importanti e sono gli ingredienti del vero successo.

Sempre più le organizzazioni, sia profit che no profit, si dotano di un codice etico che poi rendono pubblico e che dovrebbe connotarle. Alcune lo fanno in maniera formale e senza vera condivisione, altre attraverso un processo di elaborazione interna.

Più raro invece è che sia un individuo singolo a scegliere in maniera consapevole a quale codice aderire o, meglio ancora, a elaborarne uno proprio attraverso una pratica spontanea e deliberata. Si tratta di decidere volontariamente come orientare la propria vita e di che ingredienti comporla.

Appena diventata trainer, nel mio viaggio di rientro in Italia, ho voluto anch’io elaborare il mio personalissimo codice etico. L’ho basato sui lasciti morali che ispirano la mia vita: dagli insegnamenti di mio padre a quelli dei miei grandi maestri, come Zig. Il mio codice è un elenco molto semplice che va dalla scelta di sorridere a convinzioni potenti che mi aiutano a rispondere meglio che posso alle sfide della vita. Magari questo codice viveva già in me in molti modi, a livello interiore, ma ci è voluta un’esperienza nuova a portarmi, carta e penna alla mano, a scrivere uno per uno i principi in cui credo, le convinzioni di cui mi voglio dotare e i comportamenti guida che scelgo per le mie azioni quotidiane. Piano piano è emersa una specie di bussola, lo scopo stesso del mio lavoro e della mia esistenza.

Pensi che avere un codice etico possa dare una marcia in più alla tua vita? Ecco come puoi elaborarlo.

Trova un luogo adattato alla riflessione e concentrati.

Pensa, al di là di dove sei e di quel che fai ora nella vita, in che cosa credi veramente. E poi scrivi.

  • Che cosa deve contraddistinguere sempre i tuoi comportamenti?
  • Quali sono i tuoi valori guida?
  • Che cosa ti impegni a fare, succeda quel che succeda?

Avere un codice ti ricorderà chi sei e come hai scelto di vivere.

Ricorda che questo codice è anche dinamico: lo potrai ritoccare e arricchire in funzione delle esperienze e delle persone che ispirano la tua vita. È tuo!

Paola Tambuscio

Prima coach italiana certificata Ziglar Legacy e Fondatrice di Ziglar Italia